Fertilemente

“La bambina di burro e altre storie di bambini strani” di Beatrice Masini: recensione libro

“Un paio di anni fa la maestra di mio figlio ha dato come compito estivo leggere 4 libri a scelta da portare poi in classe a settembre per costituire una biblioteca.

Mio figlio ha 10 anni ed è un Asperger. I suoi coetanei a volte non capiscono questo buffo bambino che parla sempre di se stesso e chiede a tutti di che squadra sono, nelle classi ci sono spesso resistenze ad una vera inclusione. In parte ovviamente lo comprendo anche, ma su questo possiamo e dobbiamo fare molto. I bambini devono crescere senza infrastrutture e pregiudizi e questo è un lavoro da genitori. A volte (purtroppo) da genitori “degli altri”.

Così ho scelto dei libri che spero abbiano aiutato a capire che siamo tutti diversi. E che è bello sentirsi così. “La bambina di burro e altre storie di bambini strani” di Beatrice Masini è una raccolta di piccoli racconti su bambini buffi e particolari, a volte addirittura politicamente scorretti. Sicuramente surreali. Sono bambini scomodi, che gli altri spesso non capiscono, a partire da chi li ha messi al mondo, cosa che poi è perfettamente reale. Anche io a volte ho dovuto imparare a decifrare mio figlio e il suo modo di vedere la realtà. Che poi non è detto sia quello sbagliato, capiamoci.

C’è la bambina di burro che non poteva stare al sole per paura di sciogliersi, quella di piume, morbida e leggera, quello di ferro che faceva cla-clack ogni volta che si muoveva, quello di fuoco che scottava sempre e non si poteva abbracciare

Dodici bimbi “strani” che danno qualche grattacapo ai genitori, come quello di carta che si infilava sempre nelle fessure tra le cose, perdendosi, fino a che non lo mettono in cornice e vanno a guardare la TV (confesso che a volte li ho invidiati ehehehe) o quella di pelo che si butta in lavatrice per tingersi e non sporcarsi più.

Siamo tutti un poco “strani”? Sicuramente sì. Siamo tutti di burro o di ferro, a volte nascosti dietro sembianze “normali”.

Lettura facile e simpatica, piena di fantasia. Beatrice Masini parla di inclusione con la lingua dei bambini.

“La bambina di burro e altre storie di bambini strani” di Beatrice Masini, Einaudi Ragazzi. Fertilemente

Articoli correlati

Back to top button