TBA Young 14 - 16 anni

“In Italia sono tutti maschi” di De Santis Colaone: recensione libro

“In Italia sono tutti maschi, attivi, virili e poco inclini a tali debolezze.” Queste furono le parole di Mussolini quando gli venne chiesto perché l’Italia non avesse adottato misure contro gli omosessuali!

Nel 1938, infatti, l’Italia fascista promulgava le leggi razziali che a differenza di quelle tedesche, non parlavano di particolari provvedimenti contro gli omosessuali.
Sappiamo invece che fu attuata una fitta repressione e che dal 1938 al 1942 circa 300 omosessuali italiani vennero mandati al confino sulle nostre isole o al nord; centinaia di persone strappate alle loro famiglie e alle loro vite.
Di questi, pochi ex-confinati omosessuali accettarono in seguito di parlare della repressione subita e i pochi che lo fecero preferirono nascondere la propria identità e il proprio volto.
La narrazione prende l’avvio da questi fatti e si ispira alla figura di uno dei testimoni di questa vicenda.
Questo albo a fumetti è molto toccante e si rivolge in maniera particolare a ragazzi ed adolescenti; parla con delicatezza e leggerezza pur trattando un tema forte e spesso molto sottovalutato, soprattutto in Italia!
Una storia che a mio avviso tutti dovremmo conoscere, soprattutto perché parla del NOSTRO passato e quindi coinvolge noi tutti!

Buona lettura!

Consiglio di Donatella per #TheBookAdvisor

“In Italia sono tutti maschi” di De Santis Colaone, ediziono Oblomov. The Young BookAdvisor

Redazione

Redazione della pagina web www.thebookadvisor.it
Back to top button