Di Versi in Versi

Di Versi in Versi: “Diramazioni” di Bartolomeo Bellanova

Oggi vi proponiamo un estratto da “Diramazioni” di Bartolomeo Bellanova, edito da Ensemble Edizioni.

Terra secca

Siamo la tana del riccio,

le pareti che si sgretolano mute.

E’ breve l’aggrapparsi con le unghie

ai granelli di terra, sforbiciate di foglie

aghi e spini sminuzzati

si scivola secchi

lungo la scarpata.

***

Nucleo

Il nucleo ferroso della terra

ci calamita a sé

una biglia di ferro ci avvolge

crogiolo incandescente ci fonde.

Sperimentiamo la transumanza

degli strati della crosta terrestre;

terrestri come tutti.

Topi d’appartamento sorpresi dal precipizio

fino al nucleo duro

sbirciamo il tintinnio di luce del principio,

principianti di ogni cosa,

***

Via Lattea

Questa notte Via Lattea

sei obesa e bella come non mai,

m’immaghi con la tua pancia

inspiri ed espiri

l’abito nuovo di zirconi e stelle.

Scivolo su di te

velodromo gassoso,

pattino senza paura

di sbucciarmi le ginocchia;

un giro, poi un altro

e un altro ancora

perdo il peso

a bocca aperta mangio di te,

zucchero filato.

Portami a correre

i silenzi cosmici,

con l’orecchio attento

all’eco di una risata galattica.

Bartolomeo Bellanova pubblica il primo romanzo La fuga e il risveglio (Albatros Il Filo) nel dicembre 2009 ed il secondo Ogni lacrima è degna (In.Edit) in aprile 2012. Nell’ambito della poesia ha pubblicato in diverse antologie tra cui Sotto il cielo di Lampedusa – Annegati da respingimento (Rayuela Ed. 2014) e nella successiva antologia Sotto il cielo di Lampedusa – Nessun uomo è un’isola (Rayuela Ed. 2015). Fa parte dei fondatori e dell’attuale redazione del contenitore online di scritture dal mondo www.lamacchinasognante.com. Nel settembre’2015 è stata pubblicata la raccolta poetica A perdicuore – Versi Scomposti e liberati (David and Matthaus). Ė uno dei quattro curatori dell’antologia Muovimenti – Segnali da un mondo viandante (Terre d’Ulivi Edizione – ottobre 2016), antologia di testi poetici incentrati sulle migrazioni. Nell’ottobre 2017 è stata pubblicata la silloge poetica Gocce insorgenti (Terre d’Ulivi Edizione), edizione contenente un progetto fotografico di Aldo Tomaino. Co-autore dell’antologia pubblicata a luglio 2018 dall’Associazione Versante Ripido di Bologna La pacchia è strafinita. A novembre 2018 ha pubblicato il romanzo breve La storia scartata (Terre d’Ulivi Edizione). È uno dei promotori del neonato Manifesto “Cantieri del pensiero libero” gruppo creato con l’obiettivo di contrastare l’impoverimento culturale e le diverse forme di discriminazione e violenza razziale che si stanno diffondendo nel Paese.

Di Versi in Versi

Felicia Buonomo

Felicia Buonomo è nata a Desio (MB) nel 1980. Nel 2007 inizia la carriera giornalistica, occupandosi principalmente di diritti umani. Alcuni dei suoi video-reportage esteri sono stati trasmessi da Rai 3 e RaiNews24. Attualmente è giornalista presso Mediaset ed è nella redazione di Osservatorio Diritti. Alcune sue poesie sono state pubblicate su riviste e blog letterari, quali La rosa in più, Atelier poesia, la Repubblica – Bottega della Poesia e altrove. Alcuni suoi versi sono apparti anche su riviste e blog letterari degli Stati Uniti, quali Our Verse Magazine, The Daily Drunk Mag e Unpublishable zine. A dicembre 2020, una poesia – tradotta in francese da Bernard Giusti – verrà pubblicata sulla rivista parigina “L'Ours Blanc”. Altri suoi testi poetici sono stati tradotti in spagnolo dal Centro Cultural Tina Modotti. Cura una rubrica dedicata alla poesia su “Book Advisor”. Pubblica il saggio “Pasolini profeta” (Mucchi Editore, 2011), il libro-reportage “I bambini spaccapietre. L'infanzia negata in Benin” (Aut Aut Edizioni, 2020), la raccolta poetica “Cara catastrofe” (Miraggi Edizioni, 2020) e la raccolta poetica "Sangue corrotto" (Interno Libri, 2021). Dirige la collana di poesia “Récit” per Aut Aut Edizioni.

Articoli correlati

Back to top button