Coffee Book

“La Piccola Farmacia Letteraria” di Elena Molini: recensione libro

“Questo libro è per chi ha perso il treno che aspettava da tutta la vita ha pianto si è rialzato e se l’è fatta a piedi. Per chi voleva scappare da se stesso ma alla fine si ritrovava sempre e anche per chi si sentiva fuori tempo massimo e invece ha piazzato un bel gol al novantesimo”.

È la dedica di apertura del libro La Piccola Farmacia Letteraria di Elena Molini. Parole che vanno dritte al cuore di chi ha attraversato momenti bui e difficili. Di persone che hanno dato il massimo e che si sono accorti che alle volte il massimo non basta a raggiungere l’obiettivo. Quando ho scelto di leggere questo libro io ero proprio una di queste persone. Sfiduciata e sconfitta da un’esperienza lavorativa affine a quella della protagonista. Questa storia, nella sua assoluta semplicità, mi ha ridato un pizzico di fiducia. E in questo momento non è poco.

Blu Rocchini è una giovane libraia alle prese con le infinite difficoltà per tenere a galla la sua piccola libreria a Firenze e dare alla sua vita una svolta. Tra le pagine si incontrano e si alternano le vicende di personaggi veri e fantastici che aiuteranno Blu a realizzare qualcosa di unico per salvare la situazione. L’idea vincente sarà di trasformare la libreria in una farmacia dell’anima. Libri consigliati e somministrati come medicine con specifiche dosi e posologia, vantaggi e controindicazioni. Il successo di questa iniziativa porta tante soddisfazioni e tanto lavoro e Blu capirà che è arrivato il momento di crescere. Una scrittura molto semplice e a tratti surreale.

Questo libro è per l’80% frutto di una fantastica sognante immaginazione e 20% di dura realtà. Un 20% assolutamente autobiografico perché Blu Rocchini è l’alter ego di Elena Molini, autrice e proprietaria della Piccola Farmacia Letteraria a Firenze. La sua storia si va ad aggiungere a quella di molti altri librai che hanno ideato modi diversi per non soccombere ad un sistema che li stava portando ad essere una specie in via di estinzione. Si sono rimboccati le maniche e hanno messo in campo tutta la loro esperienza e specializzazione.

Alcuni, come Elena Molini, con un’idea molto semplice e ben studiata, hanno realizzato un progetto assolutamente vincente anche in termini di comunicazione e marketing, utilizzando nel modo più intelligente i social network al servizio dell’editoria di qualità. Camminando per Firenze o navigando su internet bisogna fare un salto alla Piccola, c’è tanto da imparare dai libri e dai librai. Solo un vero appassionato e con forte empatia può intraprendere questa professione. I librai per vocazione. Come Blu, come me, come tanti altri.

TI PIACE SE: Hai bisogno di una ricarica di fiducia. Cerchi un libro leggero ma emozionante. Vuoi una storia che ne contenga mille altre.

LASCIA PERDERE SE: Non sei un sognatore. Non ami i libri a tinte pastello. Non ti piace andare in libreria e ordini solo su Amazon.

La Piccola Farmacia Letteraria, Elena Molini, Mondadori, Coffee Book

Paola Viscatale

Sono cresciuta e ho lavorato sempre in mezzo ai libri. Con il cuore a metà tra Roma e Napoli, viaggiatrice per il mondo in cerca di posti belli. Ho una laurea in storia dell'arte, esperienza nell'organizzare eventi culturali, coccolo gatti per vocazione. Per BookAdvisor curo la rubrica Coffee Book perché libri e caffè sono la mia risorsa primaria di energia.

Articoli correlati

Back to top button