Dirette con gli Autori

In Diretta con gli Autori: Alcide Pierantozzi

Alcide Pierantozzi per la rubrica “In Diretta con gli Autori” presenta nel gruppo Facebook Book Advisor il libro “L’inconveniente di essere amati” edizioni Bompiani e risponde alle domande dei lettori. Dialoga con l’autore Maura Chiulli.

Diretta del 23 aprile 2020.

Maura Chiulli dialoga con Alcide Pierantozzi, insieme presentano L'inconveniente di essere amati, Bompiani editore

Pubblicato da Latini Marco su Giovedì 23 aprile 2020

Link alla diretta nel gruppo Book Advisor qui

Sinossi del libro “L’inconveniente di essere amati” di Alcide Pierantozzi

Il respiro di un romanzo d’amore che si legge come un film, disarmante e doloroso, pure molto intimo, che ci racconta com’è complicato capire da cosa siamo attratti e fino a dove può spingersi la nostra lotta quotidiana per amare ed essere amati.

«La gente è convinta che l’amore riempia chissà quale vuoto ma secondo me lo spalanca. È un inconveniente spaventoso»

Vivere in provincia è come vivere su un ottovolante emotivo: gesti, atteggiamenti, sguardi, soprattutto gli sguardi… ogni cosa oscilla inesorabile tra una dolcezza semplice, quasi struggente, e una violenza carica di rabbia e frustrazioni. Tutti sanno tutto di tutti, ma che cosa sanno? Quando Paride lascia Milano per tornare a Calanchi, sulla Riviera delle Palme, è in fuga da una relazione distruttiva con il suo produttore musicale: cerca un posto per rimettersi in sesto, per tornare a scrivere canzoni. Cerca casa. E risale sull’ottovolante.A casa infatti trova lo zio Beppe, un uomo insoddisfatto e violento che trascura la moglie ed è un pessimo padre. Ma soprattutto trova Sonia, la zia, una donna bellissima – e come sempre nei piccoli paesi la sua bellezza è la sua colpa – e se ne innamora contro ogni logica e previsione. Poi trova il cuginetto Gianmaria, ostile al mondo, e a ragione; trova l’amica d’infanzia con la nonna malata che crede di avere ancora ventun anni e fugge di casa; trova Margherita, ragazzina polemica e spiccia armata della sua sedia a rotelle; trova Manolo, che tra codino, Harley Davidson e palestra sembra incarnare un cliché ma invece rivela un’umanità onesta e profonda.

Redazione

Redazione della pagina web www.thebookadvisor.it

Articoli correlati

Back to top button