TBA Young 06 - 10 anni

“Il mondo parallelo di Elisabetta” di Lucia Santucci: recensione libro

Come mia abitudine, appena mi ritrovo il libro tra le mani, dopo aver osservato la copertina, lo sfoglio rapidamente per avere un’idea della scansione in capitoli e della collocazione delle illustrazioni, chiedendomi intanto a quale fascia di lettori sia rivolto. Poi inizio a leggere, dalla prima all’ultima pagina, provando una piacevole sensazione di benessere, una carezza all’anima: è una di quelle storie per piccoli che fanno bene anche ai grandi (età 6-99).

La narrazione è vivace e avvincente, con dialoghi sapientemente dosati e descrizioni che, come pennellate di colore, danno l’effetto immediato, facendo scorrere davanti ai nostri occhi le immagini mentali che hanno evocato. Siamo già immersi nella storia, e seguiamo i protagonisti con interesse.

I brevi capitoli, con il titolo riferito al personaggio su cui s’incentra la scena, consentono di focalizzare l’attenzione sul particolare senza perdere di vista la visione generale del “mondo parallelo di Elisabetta”.
Assistiamo divertiti a esilaranti scene di scontri tra Petti e Dog, il cagnolino geloso per la dedizione speciale che Elisabetta riserva alla sua amata capretta. La scena è lì davanti ai nostri occhi, con Petti che difende il monopolio del suo affetto assestando ripetuti colpi al malcapitato, insieme a quella in cui “piantava le sue zampe a terra e spostava il sedere all’indietro” per una capricciosa protesta o dava inizio al “rito dei belati, dei saltelli e delle piccole corse …”.

Sarà proprio l’incubo di perdere la sua amata Petti che condurrà la bambina ad incontrare uno strano personaggio, il “Vecchio della Foresta”, che l’accompagnerà in un viaggio sorprendente, alla scoperta di quel mondo parallelo che già pulsava in lei. L’atmosfera da quel momento diventa magica e insieme ad Elisabetta guardiamo incantati la foresta che respira, avvertiamo le vibrazioni dell’aria, sentiamo “la musica della vita”, siamo con lei, immersi nella natura, pronti a ritrovare il mondo dei sentimenti. Continuo a leggere con piacere, gustando il finale a sorpresa, mentre peno a quante riflessioni sarebbero scaturite se avessi potuto condividere questa lettura con i miei alunni e a come avrei arricchito il mio laboratorio di educazione razionale emotiva, con tanti nuovi spunti.
Ora altri ne faranno tesoro, ne sono certa.

Citazioni
“In quelle tessere non vedeva più riflessi i colori del mondo che amava, come se il lago avesse inghiottito anche la vita che lo circondava.”

“I sentimenti che ognuno prova nella vita non vanno perduti nel tempo. L’energia vitale che li caratterizza continua ad esistere, si uniscono a quelli generati da altri, con i quali comunicano.”

“C’è un mondo invisibile dentro e intorno a noi, immenso, straordinario e ricco di emozioni, sentimenti e sensazioni, del quale spesso non abbiamo consapevolezza.”

Consiglio di Maria Teresa Lezzi Fiorentino per The BookAdvisor

“Il mondo parallelo di Elisabetta” di Lucia Santucci. The Young BookAdvisor

Redazione

Redazione della pagina web www.thebookadvisor.it

Articoli correlati

Back to top button