Di Versi in VersiRubriche

Di Versi in Versi: “Quarta stella” di Gisella Genna

Per “Di Versi in Versi”, vi proponiamo la lettura di “Quarta stella”, di Gisella Genna, edito da Interno Poesia.

Si può procedere a passo delicato e muovere l’abisso del sentire? È una domanda, che contiene in sé l’ossimoro dell’agire con la sua conseguenza, che potrebbe sorgere a leggere l’esordio poetico di Gisella Genna. Perché la poetessa in “Quarta stella” ha grazia poetica, un tocco simile a quello di chi vuole sentire e far sentire, ma teme di rompere il cristallo fragile di un amore (inteso nella sua accezione più ampia) che vuole uscire allo scoperto. E al contempo si muove in anfratti profondi, abissali, scava, apre la voragine del sentire, come chi ha fame, chi è vorace.

Una scrittura che sottrae senza dimenticare il dirupo

Ma non per questo si presenta contraddittoria la sua voce. Al contrario sa procedere per coerenza di sentimenti, in questo scambio intriso di dolcezza tra autore e lettore.

Lo fa con una scrittura che sottrae, come se asciugasse l’acqua insaponata del lavaggio, per consentire al verso di indossare un abito nuovo e profumato, che mai dimentica il dirupo da cui la poesia nasce. E che la Genna maneggia con cura (per dirlo alla maniera della Gualtieri), con la «voce delle ore sicure / di una rima che sapeva tornare».

Felicia Buonomo

Felicia Buonomo è nata a Desio (MB) nel 1980. Nel 2007 inizia la carriera giornalistica, occupandosi principalmente di diritti umani. Alcuni dei suoi video-reportage esteri sono stati trasmessi da Rai 3 e RaiNews24. È nella redazione di Osservatorio Diritti. Alcune sue poesie sono state pubblicate su riviste e blog letterari, quali La rosa in più, Atelier poesia, la Repubblica – Bottega della Poesia e altrove. Alcuni suoi versi sono apparti anche su riviste e blog letterari degli Stati Uniti, quali Our Verse Magazine, The Daily Drunk Mag e Unpublishable zine. A dicembre 2020, una poesia – tradotta in francese da Bernard Giusti – verrà pubblicata sulla rivista parigina “L'Ours Blanc”. Altri suoi testi poetici sono stati tradotti in spagnolo dal Centro Cultural Tina Modotti. Cura una rubrica dedicata alla poesia su “Book Advisor”. Pubblica il saggio “Pasolini profeta” (Mucchi Editore, 2011), il libro-reportage “I bambini spaccapietre. L'infanzia negata in Benin” (Aut Aut Edizioni, 2020) e la raccolta poetica “Cara catastrofe” (Miraggi Edizioni, 2020). Dirige la collana di poesia “Récit” per Aut Aut Edizioni.

Articoli correlati

Back to top button