News

Abdulrazak Gurnah Premio Nobel per la Letteratura 2021 [Video]

Abdulrazak Gurnah ha vinto il premio Nobel per la Letteratura 2021. Il romanziere originario della Tanzania, ma residente in Inghilterra, è stato premiato dalla Reale Accademia di Svezia “per la sua intransigente e compassionevole penetrazione degli effetti del colonialismo e del destino dei rifugiati tra culture e continenti“.

Abdulrazak Gurnah ha pubblicato in Italia due romanzi, entrambi con la casa editrice Garzanti: “Sulla riva del mare” (2002), “Il disertore” (2006) e “Paradiso” (2007).

Qui trovate Il disertore:

«Un libro che colpisce, profondo e serio, un’accurata e accorata esplorazione del modo in cui la memoria ci consola e ci delude» – Sunday Times

Hassanali è diretto verso la moschea, ma dal deserto emerge la sagoma di un inglese, che crolla esausto ai suoi piedi. Martin Pearce, viaggiatore, scrittore e studioso dell’Oriente, ha attraversato il deserto ed è allo stremo. Hassanali lo salva e lo porta nella casa dell’unico bianco della cittadina, un ufficiale. Quando Pearce torna a ringraziare Hassanali per averlo salvato, incontra anche sua sorella Rehana: resta immediatamente affascinato dal suo sguardo e in questa città ai margini dell’impero, affacciata sulla costa africana dell’Oceano Indiano, nasce una storia d’amore destinata a riverberarsi per tre generazioni.

Qui invece “Paradiso”:

Kenia, alla vigilia della prima guerra mondiale. Yusuf ha solo dodici anni quando suo padre lo affida allo Zio Aziz, un ricco mercante. Vicino a Mombasa, nella bottega di Aziz, il ragazzo scopre che non si tratta di suo zio, ma del suo padrone. Venduto per pagare i debiti del padre, è costretto a lavorare duramente. Poi un giorno Aziz decide di portarlo con sé per un lungo viaggio all’interno del continente africano. Yusuf conosce la morte e la violenza e impara le difficili regole di convivenza di un mondo sull’orlo del conflitto, dove musulmani, missionari cristiani e indiani coesistono in un fragile equilibrio. Al ritorno Yusuf è un altro: un giovane robusto e avvenente. È ancora schiavo, ma a dargli la libertà del cuore c’è l’amore, quello per la giovane ancella della padrona, Amina. Ma la ragazza cela un terribile segreto e, mentre il colonialismo europeo stringerà le sue maglie sul continente africano, Yusuf capirà il cammino che dovrà intraprendere.

Abdulrazak Gurnah Premio Nobel per la Letteratura 2021

News

Alessandro Oricchio

Docente e ricercatore di Lingua Spagnola, giornalista pubblicista iscritto all'Odg del Lazio. Amante dei libri, dei viaggi, del calcio, della lingua spagnola, del mare e della cacio e pepe.

Articoli correlati

Back to top button