Dirette Autori & Librerie

In Diretta con gli Autori: Mauro Garofalo

Mauro Garofalo per la rubrica “In Diretta con gli Autori” presenta nel gruppo Facebook Book Advisor il libro “Ballata per le nostre anime” edizioni Mondadori e risponde alle domande dei lettori. La presentazione è moderata da Laura Fedigatti della libreria Le mille e una pagina e da Valentina Marcoli.

Diretta del 9 giugno 2020.

"Ballata per le nostre anime" di Mauro Garofalo (Mondadori)

Presentiamo il romanzo di Mauro Garofalo "Ballata per le nostre anime" (Mondadori). Dialogano con l'autore Laura Fedigatti (Libreria Le mille e una pagina Mortara) e Valentina Marcoli (Libreria Mondadori Vercelli)I'm going live using StreamYard! Before leaving a comment, please grant StreamYard permission to see your name at streamyard.com/facebook

Pubblicato da Laura Fedigatti su Martedì 9 giugno 2020

Link alla diretta nel gruppo Book Advisor qui

Sinossi del libro “Ballata per le nostre anime” di Mauro Garofalo

Mescolando cronaca, dicerie e invenzione, la voce anarchica di Mauro Garofalo compone una biografia romanzata classica e sperimentale insieme

Questa è la storia di Simone Pianetti, uomo tranquillo, padre di otto figli, onesto lavoratore, che un giorno imbracciò il fucile e uccise cinque uomini e due donne. Di lui raccontano che nessun camoscio potesse sfuggire al suo grilletto, e che i suoi occhi grigi fossero scintille capaci d’ogni sortilegio. Raccontano che fosse un visionario, uno spirito dei tempi di là da venire; ma anche che fosse cocciuto, che per un niente si incendiasse. Spinti dall’invidia, raccontano che la sua famiglia avesse stretto un patto con il diavolo per garantirsi il successo negli affari; spinti dal romanticismo, che emigrò in America, e che a Pittsburgh lasciò una ragazza dai capelli rossi e con lei la possibilità di un altro futuro. Di Simone Pianetti raccontano molte cose, ma una è certa: la mattina del 13 luglio 1914, dopo aver dato un bacio alla figlia più piccola, prese il fucile da caccia e ammazzò a sangue freddo sette persone, tra cui il medico, il giudice e il parroco del paese, responsabili di una congiura che aveva portato al fallimento della sua locanda e di un mulino che aveva preso in gestione. Dopo gli omicidi, venne il tempo della leggenda: in trecento, tra soldati e carabinieri, cercarono Pianetti tra i monti; nessuno sa quanti lo aiutarono a nascondersi. Per la legge italiana, Simone Pianetti è ancora oggi un ricercato; nell’immaginario collettivo, è diventato una sorta di storia del terrore per i potenti. “Ci vorrebbe il Pianetti” dicono nel Bergamasco quando c’è un torto che non si ha la forza di riparare. Mescolando cronaca, dicerie e invenzione, la voce anarchica di Mauro Garofalo compone una biografia romanzata classica e sperimentale insieme, dove i capitoli sul Pianetti, raccontati con in mente il Pratolini delle Cronache di poveri amanti , si alternano a una Spoon River personalissima, in cui la pagina disgregandosi lascia la parola ai morti ammazzati con i loro interrogativi e rimpianti, al bosco diventato rifugio, alla città, a tutti i fantasmi che forse avrebbero potuto regalare a Simone Pianetti una vita diversa.

Redazione

Redazione della pagina web www.thebookadvisor.it

Articoli correlati

Back to top button