Dream Book

“Le chiavi di casa” di Angelo Marino: recensione libro

Si è sempre impreparati di fronte ad un figlio in arrivo. Sapere di diventare genitori è come salire su un treno in corsa senza destinazione. Come fare il padre e la madre nessuno lo sa veramente. Non ci sono regole se non quella dell’amore. Non esistono corsi, scuole, solo ciò che viene dal cuore può indirizzare le azioni per crescere un figlio.

Le chiavi di casa

Ognuno si muove secondo il proprio istinto, educazione, buon senso. E si cambia anche per un figlio perché si spera che possa essere migliore di ciò che sei stato tu e migliore ti auguri che sia la sua vita. Permettergli tutto per farlo stare bene sarebbe una sconfitta, a pensarci bene. Un comportamento del genere azzera la curiosità, la sorpresa, la capacità e la volontà di cercare da soli qualcosa per se stessi. Questo sarebbe essere figli. Se i genitori lo comprendessero senza troppe ansie e paure, non esisterebbero le distanze. Essere, poi, padre è come incrociare i propri ricordi da ragazzo e guardarsi adulto soccombendo ad un dovere che dovrebbe essere naturale. In alcuni casi non lo è. Fare il padre sarà naturale, istintivo, se si è felici di esserlo.

Nel libro Le chiavi di casa di Angelo Marino vivi l’agitazione di un uomo che diventerà presto padre. Un uomo con alle prese la scrittura del suo primo romanzo, che soffre del classico blocco dello scrittore prima di trovare la giusta ispirazione. Un romanzo che dedicherà alla figlia che sarà per lui la guida lungo i fogli da riempire in una storia che lo legherà a lei prima ancora di ogni suo battito. Con un figlio non puoi dimenticare più niente, neanche le chiavi di casa. Tutto, ormai ha una priorità ed un ordine anche emotivo.

Scanzonato lo stile narrativo. Fresca, leggera, la scrittura. Il libro apre il confessionale di ogni lettore.

“Le chiavi di casa” di Angelo Marino, Edizioni Pendragon. Dream Book.

Lucia Accoto

Lucia Accoto. Giornalista pubblicista, autrice e conduttrice di programmi Tv. Ho la passione per i libri, lo stile, la scrittura e la cronaca nera. I libri mi accolgono sempre come una signora, posandomi sulle spalle uno scialle di titoli e di emozioni.

Articoli correlati

Back to top button